le scale pentatoniche

Le Scale Pentatoniche

Ciao a tutti,

Oggi parliamo della Scala Pentatonica: la più popolare tra le scale.

Le scale pentatoniche sono spesso usate in diverse culture musicali, dalla Musica Celtica alla Musica Africana, passando per il Blues, il Jazz & il Rock. Analizziamo i primi due tipi di Scale Pentatoniche: la Scala Minore Pentatonica e la Scala Maggiore Pentatonica.

Entrambe sono derivate dai Modi della Scala Maggiore, che ti introdurrò più avanti in questo stesso corso.

Gli intervalli che abbiamo sulla Scala Minore Pentatonica sono:

  • Tonica, 3rd minore, 4th, 5th, 7th minore.

Quindi, se fossimo in G, avremmo: G, Bb, C, D, F.

Gli intervalli della Scala Maggiore Pentatonica invece sono: 

  • Tonica, 2nd, 3rd, 5th, 6th.

Se fossimo in Bb, avremmo: Bb, C, D, F, G.

Partendo dalla prima diteggiatura (quella della Scala Minore Pentatonica appunto) e andando in verticale, facendo partire la scala successiva dalla nota successiva del primo box, avremo i cinque Modi Pentatonici, conosciuti anche come “Box della Scala Pentatonica”.

Nota bene: il primo box equivale alla diteggiatura della Scala Minore Pentatonica, il secondo equivale alla diteggiatura della Scala Maggiore Pentatonica. 

Se sono in un Blues Maggiore, diciamo in A, potrei suonare:

1) Scala Minore Pentatonica di A e tutti i suoi box

2) Scala Maggiore Pentatonica di A, che equivale al secondo box (o modo) della Scala Pentatonica Minore di F#.

Nella seconda parte di questo articolo ti insegnerò a mixare la Scala Pentatonica Minore con quella Maggiore.

Dai un’occhiata al PDF per le diteggiature (clicca qui per scaricare il PDF).

Ho registrato anche un video su questa lezione!
Dacci un’occhiata!

No Comments

Post a Comment