Come registrare la chitarra in home recording

Ciao a tutti,

oggi vi parlo di come registrare la vostra chitarra in home recording per sincronizzare video o registrare su una base!
Questo topic è nato nel gruppo facebook del mio portale didattico GUITARlab Modern Blues Guitar School e ho deciso quindi di scrivere un articolo per spiegare il mio approccio in “home recording” per registrare le mie chitarre.

Il primo consiglio che ti do è di acquistare una buona scheda audio! Spesso si sottovaluta questo passo, pensando che tanto una vale l’altra. In realtà non é proprio così: sebbene tutte le schede ormai lavorino egregiamente a 96khz 24bit se abbiamo una scheda con dei buoni convertitori il nostro suono ci ringrazierà!

Io ho deciso di acquistare una Focusrite Scaltett 2i2 con lo “studio bundle”, un pacchetto completo con cui avete oltre alla scheda, un microfono a condensatore, un paio di cuffie e un cavo cannon per collegare il tutto. Inoltre, cosa da non sottovalutare, con l’acquisto del pacchetto si ha accesso ad una serie molto interessante di plug in originali da scaricare gratuitamente che ci aiutano molto in fase di mix!

 

Prossimo passo? La ripresa! 

Una ripresa fatta bene ci toglie un sacco di problemi in fase di mix! La prima cosa che faccio e mettere il microfono in corrispondenza del cono e fare delle prove finchè quello che sento dalle casse equivale più o meno al suono che ho dall’amplificatore. Se mi rendo conto che il suono che ottengo non è ottimale provo a spostare il microfono finchè non ottengo un risultato soddisfacente. Finchè non ottieni una buona ripresa è inutile passare alla registrazione con l’alibi del “tanto poi in fase di mix aggiusto tutto”! Sperimenta finchè non ottieni il giusto suono 🙂

Questa, più o meno, è la posizione del microfono sull’ampli. Prediligo il cono di destra rispetto a quello di sinistra. Suona meglio al mio orecchio 🙂

Terzo step? Tracking! Quale programma utilizzare per registrare? 

Qui molto dipende dal sistema che utilizzate (PC / Mac). Io uso Mac da anni e di conseguenza utilizzo Logic Pro X. Se sei su Mac potresti usare anche Garage Band; ha lo stesso motore audio di Logic con qualche opzione in meno. Su Pc Cubase va benissimo! Puoi trovare anche versioni Lite gratuite.

Per avere una buona resa sonora ti consiglio di avere due tracce: sulla prima metti la base e sulla seconda registri la chitarra.

 

Fai modo che il volume in entrata non sia distorto e prova registrare una take di prova! Un buon sound check come ti dicevo sopra ti risolve un sacco di problemi già in partenza!

 

Mix, questo sconosciuto!

In genere sulla traccia di chitarra non esagero con i plug in in fase di mix. La catena che uso in genere è : EQ – Compressore – Reverbero – Delay (a volte).

Sull’EQ in genere vado a togliere tutti i bassi inutili al mix, aggiungendo giusto 1db sui 75 Hz e togliendo un po’ sui 465 Hz. Aggiungo un pelo sui 3600 hz e sui 7600 Hz per avere un po’ di definizione all’occorrenza. Ovviemente queste sono indicazioni di massima che cambiano anche con il suono che ho scelto di registrare!

 

Come compressore, uso quello in dotazione con la Focusrite, molto trasparente e senza troppi fronzoli! 🙂
Anche qui, cerco di non esagerare, il mio motto è sempre “less is more”. Uso il compressore solo per avere un po’ di sostegno. Come vedi l’input appena sopra dello zero, Threshold tra -10 e -20 e un po’ di gain senza “schiacciare” troppo il suono. Non vedrete mai un compressore nella mia pedaliera invece! :))

 

Il reverbero va sempre messo dopo la registrazione e disattivato in pedaliera, in modo da decidere liberamente in fase di mix che ambiente ottenere in relazione anche alla base su cui suoniamo!

Il mio plug in preferito è il Reverbero Eventide. Davvero bellissimo!

 

Con queste indicazioni dovresti avere già una buona base di partenza per ottenere un ottimo suono in registrazione!!

Una volta prodotta la parte audio puoi sincronizzare audio e video con un normale programma di montaggio video. Ancora una volta, essendo su Mac io uso iMovie, ma va benissimo anche Windows Movie Maker o meglio ancora Adobe Premiere!

Se ti è piaciuto l’articolo iscriviti alla mailing list compilando il form qui al lato!

Un caro saluto,

Davide Pannozzo

 

 

Vieni a dare un’occhiata al mio portale didattico!

Se ti è piaciuta questa lezione e vuoi approfondire lo studio dei tool da utilizzate sul Blues Moderno, vieni a dare un’occhiata ai miei corsi sul portale GUITARlab – Modern Blues Guitar School!

Clicca sulle copertine per saperne di più!

  

Comments: 15

  • Riccardo
    Rispondi Gennaio 19, 2018 3:26 pm

    Ciao Davide! Posso farti due domande? Mi pare di capire che microfonando l’ampli tu non gradisca registrare lo strumento direttamente nei vari GarageBand, Cubase etc, servendoti dei plug-ins. Perché? Personalmente (pur essendo un “absolute beginner”) uso molto AmpliTube 4, con tutto il bundle di Jimi Hendrix, oppure Ezmix della Toontrack. Infine, perché non usi mai il compressore in pedaliera? Preferisci avere l’intero controllo delle dinamiche? Un saluto e grazie! Riccardo

      • Riccardo
        Rispondi Gennaio 19, 2018 5:45 pm

        Grazie! Sei gentilissimo, come sempre! R

  • Francesco Sannipoli
    Rispondi Aprile 19, 2018 5:27 pm

    Ciao Davide,
    volevo cominciare a registrare. In realtà volevo ricominciare perché l’ho già fatto 15 anni fa. Il problema è che l’attrezzatura è di quel tempo…….
    Ho un microfono Shure SM57, è ancora valido? Voglio dire, non ho bisogno di registrare da pro…
    Il problema è la scheda, su un vecchio PC ho una Creative Soundblaster Audigy2. Credo sia obsoleta, oppure può andar bene per registrare esercizi e piccole demo sulle basi?
    Registravo con un programma che si chiamava Cubasis..
    Che mi consigli?

  • Mauro
    Rispondi Gennaio 12, 2019 8:06 pm

    Ciao Davide, una info se possibile.
    Ho un PC OSX, Logic Pro X, Guitar Rig 5 ed interfaccia Rig HD a cui collego la mia chitarra elettrica.
    In Logic Pro carico su una traccia il file audio con la mia base, altra traccia Midi dove imposto i vari Program Change per i vari cambi di preset di Guitar Rig.
    Tutto perfetto.
    Il problema nasce quando devo registrare la mia traccia di chitarra eseguendo le precedenti due. Come fare?
    Grazie anticipatamente per la risposta.

      • Mauro
        Rispondi Gennaio 13, 2019 8:37 am

        Grazie per la risposta.
        In effetti facevo già così in precedenza, registrando le varie parti con i diversi preset.
        Mi chiedevo se fosse possibile fare tutto su un unica traccia ed in un unica sessione sfruttando i program change della traccia midi.
        Evidentemente non è possibile.

        Saluti.

  • Ivan Giannella
    Rispondi Aprile 9, 2019 2:12 pm

    Buongiorno Davide, sto registrando proprio con Logic la chitarra elettrica amplificata, , non capisco come mai in presa diretta con il jack inserito in scheda a volte mi provoca una registrazione con dei “frizzichi” passami il termine, delle piccole interruzioni nella traccia, e ho notato anche che in fase di registrazione appena tocco il volume della chitarra con il dito tipo crea dei contatti o meglio si sente che tocco qualcosa anche in registrazione

  • Alice
    Rispondi Marzo 1, 2021 3:05 pm

    Ciao Davide, grazie dell’articolo. Sto provando a venirne a capo: vorrei sfruttare la mia micro testata ibrida (ho una Peavey piranha 6505 con valvola, presa da utilizzare in sala) e userei una focusrite scarlett 2i2 come interfaccia. Purtroppo a casa, con i vicini, dubito di poter microfonare i coni. Inoltre a casa non posseggo cabinet, solo un piccolo combo Fender.
    Non essendo esperta di elettronica ho fatto un po’ di fatica ma mi pare di aver capito che mi serve una loadbox costosissima o fatta in casa con dei resistori e già lì sono in alto mare..ma non ho ancora capito come mandare poi il segnale alla scheda senza bruciare niente. E’ fattibile? Puoi consigliarmi qualche soluzione? (magari è meglio microfonare tenendo i volumi bassi?..le sto pensando tutte!). Grazie in anticipo!

      • Alice
        Rispondi Marzo 2, 2021 7:25 am

        Ciao Davide, grazie mille per il consiglio, comincerò a risparmiare un po’ per lo Strymon, mi piace come soluzione! Solo una domanda: utilizzando quello come cab sim avrei comunque bisogno del loadbox connesso alla testatina ibrida? Grazie ancora e un saluto!

Post a Comment